Politica italiana

REFERENDUM AUTONOMIA, LOMBARDIA 22/10/2017

REFERENDUM AUTONOMIA, TEMA NATALE. MILANO, 22 OTTOBRE 2017, 23H00 SOLE IN BILANCIA, ASCENDENTE CANCRO        

REFERENDUM RIFORMA COSTITUZIONALE 4/12/2016

Da un’analisi astrologica sul tema astrale del Referendum sulla Riforma Costituzionale, il risultato facilmente prevedibile potrebbe facilmente vincere il NO.

Politica: MARINOGATE, Tema natale e Rivoluzione Solare 2015

In questo articolo è stato esaminato il tema di nascita e la Rivoluzione Solare 2015, sotto il profilo della politica, il caso “Marinogate”.

Politica: Silvio Berlusconi. Sotto il segno della Bilancia.

Nell’Oroscopo di Berlusconi, nato sotto il segno della Bilancia, l’Ascendente Scorpione, e Plutone –signore del Segno- rende il soggetto imperscrutabile e in grado di mettere in atto strategie vincenti

Plutone, la sua influenza nella Politica italiana

Plutone in Capricorno ha prodotto, in passato, situazioni destabilizzanti nel regno spirituale, specificatamente scontri di religioni.

Politica: Ignazio Marino, sindaco di Roma capitale

      Ignazio Marino è un medico e politico italiano, sindaco di Roma dal 12 giugno 2013.             Ignazio Marino è nato a Genova il 10 marzo 1955, 01h15 Sole in Pesci – Ascendente Sagittario […]

Politica: Giovanni Toti, Oroscopo

Politica: Giovanni Toti. Cosa dice il suo Oroscopo? La congiunzione Urano+Plutone ben aspettata, indica situazioni improvvise e imprevedibili che apportano cambiamenti radicali nella vita.

Politica: Lega Nord-Liga Veneta

Dal carattere reattivo, il puro Ariete è portato ai colpi di testa, ma nel caso in esame Saturno congiunto al Sole, fa da mediatore e frena l’eccessivo entusiasmo e l’irruenza arietina.

Politica: governo Renzi, sotto il segno dei Pesci

L’Energia imprevedibile, improvvisa e violenta di Urano in Ariete dissonante con Plutone in Capricorno, è indice di intolleranza e di reazioni imprevedibili.

Politica: Berlusconi-Renzi “Patto del Nazareno” 2015

Dall’esame della comparazione astrologica tra Berlusconi e Renzi, in merito al noto “Patto del Nazareno” si evidenzia che tra di essi non emergono affinità di intenti. Pertanto, è scontata l’enorme difficoltà a mantenere qualsiasi tipo di rapporto e/o accordo.