Greta Thunberg – il tema astrologico palesa la personalità

In Greta -nativa in Capricorno con Sole, Luna, e Mercurio nel Segno- emergono tutte le peculiarità tipiche del Segno: determinazione, pazienza, volontà, testardaggine, al fine di ottenere quanto si prefissa. In questo caso, quello che può ostacolare la riuscita della "sua lotta", sono le importanti e forti dissonanze della congiunzione Marte+Venere in dissonanza con Urano e con Giove.

 

 

 

 

 

Greta Thunberg, nata a Stoccolma, il 3 gennaio 2003, ora sconosciuta
SOLE IN CAPRICORNO

 

 

 

Sole, Luna, e Mercurio, tutti ospiti in Capricorno -primo Segno Solare- indicano un soggetto determinato nel portare avanti, con estrema pervicacia, quella che sembra essere diventata la “sua personale lotta” per lo sviluppo sostenibile, e contro il cambiamento climatico.

Non appare tuttavia un sentire unicamente personale, ma condiviso, e, soprattutto, supportato dalla sua famiglia, come chiaramente emerge dall’aspetto planetario di Mercurio, in Capricorno prima Casa Solare, (Greta) in aspetto con Marte e Venere congiunti in Scorpione; Marte, maestro della quarta Casa solare, il padre; Venere, maestra della decima Casa Solare, la madre.

Al fine di raggiungere quanto prefissatosi, Greta supporta impegni troppo per lei gravosi -come emerge da Venere in Scorpione-XI Casa Solare, e fortemente lesa da Urano in Acquario. Questo comportamento -peraltro ossessivo- sembra non essere favorevole alla giovane e potrebbe, col tempo, se continua la sua battaglia con questo stressante ritmo, minare il suo equilibrio psicofisico. E questo perché:

1) non vive la quotidianità consona alla sua giovane età (Saturno, maestro del Capricorno-prima Casa Solare è ospite in Gemelli-sesta Casa solare, leso da Plutone);

2) Giove in Leone leso, in ottava Casa solare, è indice di contrasti interiori, di incomprensioni, e di collera, nei confronti di chi non condivide le sue idee e le relative iniziative. E, nel caso specifico, il suo astio lo esprime contro i responsabili che non hanno provveduto e, ancora adesso, indugiano, e non si attivano, nella lotta che sembra essere diventata la sua principale ragione di vita.

Quello che emerge nei suoi comizi sull’argomento, è un’esplosione di rabbia nei confronti dei leaders che non hanno mai considerato a sufficienza il problema e, quindi, non si sono attivati per risolvere la gravità delle attuali e future conseguenze. La rabbia che la giovane Greta ha manifestato, in occasione delle conferenze sul clima, è una caratteristica della sua personalità -come emerge dall’aspetto planetario della congiunzione Marte+Venere in Scorpione in forte dissonanza con Urano, e con Giove. Tale peculiarità è emersa manifestatamente in occasione delle varie conferenze; nota è quella tenutasi in apertura al vertice ONU sul clima che, rivolgendosi ai leaders mondiali si è espressa rabbiosamente e in lacrime con le parole “mi avete rubato i sogni e l’infanzia con le vostre parole vuote”.

 

Quanto sopra esposto riguarda unicamente uno studio sul suo tema natale (che potrebbe essere più esauriente conoscendo l’ora di nascita); ed è esente da giudizi personali.