Guerrina Piscaglia, accusato padre Gratien Alabi

Guerrina Piscaglia è scomparsa dalla sua abitazione di Badia Tedalda il 1° maggio 2014. L'analisi del suo tema astrale preannuncia frequentazioni pericolose per la sua incolumità.

 

 

images40TCKC58

 

 

 

Guerrina Piscaglia, uscita dalla sua abitazione di Badia Tedalda, il 1° maggio 2014, è svanita nel nulla.

 

 

 

untitled

 

 

Padre Gratien Alabi, sacerdote del paese di Badia Tedalda è stato dapprima indagato per la scomparsa della donna e recentemente, il 24 aprile 2015, arrestato con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere.
Tra le tante indiscrezioni poco edificanti sulla figura di Padre Gratien, nonché sul rapporto che questi avrebbe avuto con Guerrina, è emerso che quest’ultima sarebbe rimasta incinta e il figlio sarebbe proprio del sacerdote.

 

 

tema natale di Guerrina Piscaglia

 

 

 

Guerrina Piscaglia, nata  a Novafeltria (AR) il 24 ottobre 1964
Sole a 1° dello Scorpione

 

 

 

In mancanza dell’Ascendente, consideriamo il segno dello Scorpione –come la Tradizione insegna- la prima casa solare, nella quale è presente, oltre al Sole, Mercurio e Nettuno. Questi tre pianeti formano importanti aspetti dissonanti.
Il Sole natale, a 1° dello Scorpione è l’unico a formare anche un aspetto armonico con Saturno e col Nodo Lunare; tali aspetti planetari indicano, in Guerrina, persona che difficilmente lasciava trapelare le sue emozioni e i suoi propositi.
Per contro, dall’esame dalle posizioni astrali del tema natale, ci si trova di fronte a un soggetto con una emotività complessa e instabile (congiunzione Urano+Plutone+Venere in Vergine in dissonanza con la Luna in Gemelli).
Inoltre, il matrimonio contratto con amore e convinzione, come si rileva dalla posizione di Giove in buon aspetto con Venere, si è in seguito rivelato gravoso (Saturno), insoddisfacente e con contrasti mal sopportati (dissonanza Giove/Marte), situazione che col tempo ha portato la nativa alla ricerca del proibito (dissonanza Giove/Nettuno).
Ma dove si riscontra, nel tema natale, il pericolo mortale cui sarebbe incorsa Guerrina? Sicuramente sono da tenere nella giusta considerazione i pianeti lenti in dissonanza tra loro (Marte/Saturno, Marte/Giove, Marte/Nettuno, e la congiunzione Urano+Plutone+Venere in Vergine).
Non sono tuttavia da sottovalutare i pianeti che normalmente sono da considerarsi positivi, o benefici, ossia Mercurio e Venere. Mercurio, maestro dei Gemelli-VIII casa e della Vergine-XI, è ospite nello Scorpione-I casa solare in dissonanza con Venere maestra del Toro-VII casa e della XII. Questa dissonanza è indice di un grave pericolo mortale proveniente da un “amico” che in realtà era un vero nemico. Guerrina conosceva bene il suo carnefice.

Transiti planetari del 1° maggio 2014, giorno della scomparsa di Guerrina
Saturno di transito, nel segno dello Scorpione-I casa solare, in congiunzione con Nettuno natale, in dissonanza col dirimpettaio Giove in Toro, con Marte in Leone, e in aspetto con Venere natale dissonante.
Il Sole transitante in Toro è dissonante con Mercurio natale (maestro della II e X casa), è ospite nello Scorpione-I casa;
Mercurio transitante in Toro-VII casa è dissonante con Nettuno natale nello Scorpione-I casa;
Urano transitante in Ariete è dissonante con Saturno natale;
Marte transitante in Bilancia-XII casa solare è in opposizione con Urano di transito in Ariete.
Tutti questi aspetti planetari dissonanti sono il risultato di una persona che stava vivendo una pesante situazione personale (Saturno) e una conflittualità interiore. Sfortunatamente non si è resa conto, o non ha valutato sufficientemente la pericolosità delle sue frequentazioni. La fiducia da lei riposta in persone “autorevoli” (X casa in Leone) e che considerava “amici” (Mercurio) si sono rivelati acerrimi nemici (Mercurio maestro della casa VIII, che relaziona sulla morte).