Guerrina Piscaglia, accusato padre Gratien Alabi

 

 

images40TCKC58

 

 

 

Guerrina Piscaglia, uscita dalla sua abitazione di Badia Tedalda, il 1° maggio 2014, è svanita nel nulla.

 

 

 

untitled

 

 

Padre Gratien Alabi, sacerdote del paese di Badia Tedalda è stato dapprima indagato per la scomparsa della donna e recentemente, il 24 aprile 2015, arrestato con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere.
Tra le tante indiscrezioni poco edificanti sulla figura di Padre Gratien, nonché sul rapporto che questi avrebbe avuto con Guerrina, è emerso che quest’ultima sarebbe rimasta incinta e il figlio sarebbe proprio del sacerdote.

 

 

tema natale di Guerrina Piscaglia

 

 

 

Guerrina Piscaglia, nata  a Novafeltria (AR) il 24 ottobre 1964
Sole a 1° dello Scorpione

 

 

 

In mancanza dell’Ascendente, consideriamo il segno dello Scorpione –come la Tradizione insegna- la prima casa solare, nella quale è presente, oltre al Sole, Mercurio e Nettuno. Questi tre pianeti formano importanti aspetti dissonanti.
Il Sole natale, a 1° dello Scorpione è l’unico a formare anche un aspetto armonico con Saturno e col Nodo Lunare; tali aspetti planetari indicano, in Guerrina, persona che difficilmente lasciava trapelare le sue emozioni e i suoi propositi.
Per contro, dall’esame dalle posizioni astrali del tema natale, ci si trova di fronte a un soggetto con una emotività complessa e instabile (congiunzione Urano+Plutone+Venere in Vergine in dissonanza con la Luna in Gemelli).
Inoltre, il matrimonio contratto con amore e convinzione, come si rileva dalla posizione di Giove in buon aspetto con Venere, si è in seguito rivelato gravoso (Saturno), insoddisfacente e con contrasti mal sopportati (dissonanza Giove/Marte), situazione che col tempo ha portato la nativa alla ricerca del proibito (dissonanza Giove/Nettuno).
Ma dove si riscontra, nel tema natale, il pericolo mortale cui sarebbe incorsa Guerrina? Sicuramente sono da tenere nella giusta considerazione i pianeti lenti in dissonanza tra loro (Marte/Saturno, Marte/Giove, Marte/Nettuno, e la congiunzione Urano+Plutone+Venere in Vergine).
Non sono tuttavia da sottovalutare i pianeti che normalmente sono da considerarsi positivi, o benefici, ossia Mercurio e Venere. Mercurio, maestro dei Gemelli-VIII casa e della Vergine-XI, è ospite nello Scorpione-I casa solare in dissonanza con Venere maestra del Toro-VII casa e della XII. Questa dissonanza è indice di un grave pericolo mortale proveniente da un “amico” che in realtà era un vero nemico. Guerrina conosceva bene il suo carnefice.

Transiti planetari del 1° maggio 2014, giorno della scomparsa di Guerrina
Saturno di transito, nel segno dello Scorpione-I casa solare, in congiunzione con Nettuno natale, in dissonanza col dirimpettaio Giove in Toro, con Marte in Leone, e in aspetto con Venere natale dissonante.
Il Sole transitante in Toro è dissonante con Mercurio natale (maestro della II e X casa), è ospite nello Scorpione-I casa;
Mercurio transitante in Toro-VII casa è dissonante con Nettuno natale nello Scorpione-I casa;
Urano transitante in Ariete è dissonante con Saturno natale;
Marte transitante in Bilancia-XII casa solare è in opposizione con Urano di transito in Ariete.
Tutti questi aspetti planetari dissonanti sono il risultato di una persona che stava vivendo una pesante situazione personale (Saturno) e una conflittualità interiore. Sfortunatamente non si è resa conto, o non ha valutato sufficientemente la pericolosità delle sue frequentazioni. La fiducia da lei riposta in persone “autorevoli” (X casa in Leone) e che considerava “amici” (Mercurio) si sono rivelati acerrimi nemici (Mercurio maestro della casa VIII, che relaziona sulla morte).

This entry was posted by Adriana on mercoledì, aprile 29th, 2015 at 21:22 and is filed under ASTROLOGIA - Articoli, Attualità - Delitti. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.