Sotto il Segno dei Gemelli

Il Gemelli è, al positivo, la personificazione della versatilità e della simpatia; al negativo esso personifica la volubilità in tutti i campi, segnatamente in quello affettivo.

Geminis-e1370372204887

 

    22 maggio – 21 giugno

Segno d’Aria, diurno, maschile, mobile o doppio, sterile

Domicilio: Mercurio – Esaltazione: Urano Esilio: Giove, Nettuno

 

 

 

 

Moreau_Leda_2

 

Cenni mitologici. I miti attribuiti al segno dei Gemelli sono numerosi quan-to le coppie gemellari. Tra le tante: Giacobbe-Esaù, Romolo e Remo, Monim-Aziz, Caino-Abele. In ogni coppia esiste la polarità positiva e quella negativa. Emerge la dualità nella somiglianza e nell’identità. Il Gemelli è l’equivalente simbolico dello Yin e dello Yang della cultura orientale.          Astrologicamente, il mito per eccellenza del segno dei Gemelli è quello dei Dioscuri, Castore e Polluce. Il primo, nato dall’unione di Leda col marito Tindaro, il secondo di Leda con Zeus trasformatosi in cigno. Il primo mortale, il secondo immortale. Si narra che Castore e Polluce fossero due giovani combattenti, due veri eroi. A causa di una disputa con gli Afaridi, Linceo e Ida, loro cugini, accadde l’inevitabile. Castore fu ucciso da Ida; Polluce, colmo d’ira vendicò il fratello uccidendo Linceo, mentre Ida venne colpita da un fulmine di Zeus. Polluce, addoloratissimo, non si dava pace per la morte dell’amatissimo fratello, e chiese a Zeus di morire anche lui, ma questo era impossibile per un immortale. Alla fine, Polluce riuscì ad ottenere da Zeus di vivere un’esistenza assieme al fratello: Zeus, commosso, concesse loro di restare insieme, un giorno nel mondo delle tenebre, nell’Ade, e un giorno nel mondo della luce, sull’Olimpo. E furono immortalati nella costellazione dei Gemelli.

Transiti planetari sul Sole in Gemelli

Urano transitante al 15°-16° dell’Ariete forma un aspetto armonico con la seconda decade dei Gemelli (sono sopratutto influenzati i nati il 6 e 7 giugno), favorisce le amicizie, i viaggi, gli studi. Novità inattese.

Marte transitante dal 9° al 15° della Bilancia forma un aspetto armonico con i nati dal 30 maggio al 6 giugno. Novità nel settore delle amicizie e in campo professionale.

Giove transita nel segno del Leone dalla metà di luglio 2014 e, con moto diretto e retrogrado, ci rimarrà fino ad agosto 2015. Giove è il Grande Benefico della tradizione, è il pianeta dell’espansione e, coadiuvato dal passaggio di Marte, pianeta  conferisce una notevole influenza di azione, e che rimane nel segno della Bilancia fino alla fine di luglio 2014, è foriero di situazioni e di opportunità vincenti nell’ambito personale.

Nettuno transitante al 7° dei Pesci forma un aspetto dissonante con i nati il 28-29 maggio. Occorre valutare ogni decisione con obiettività e, se possibile, evitare iniziative do una certa importanza.

Le suindicate influenze planetarie sul Sole, nel segno dei Gemelli, sono pure indicazioni. Solo la lettura di un tema natale personalizzato – nel quale si considerano tutti i pianeti del tema natale, i pianeti transitanti e le dodici case astrologiche- può fornire al soggetto una completa lettura della situazione.

Gli animali che la tradizione felicemente abbina al Segno dei Gemelli sono il pappagallo e la scimmia.  Sotto il profilo esoterico possiamo includere anche il cigno. Consacrato ad Apollo quale dio della musica, il cigno è simbolo di estrema complessità. Esso è collegato con la realizzazione suprema di un desiderio al quale allude il suo canto prima di morire.

acquamarina-38kb

  

Le pietre che più si adattano hanno un colore verde, giallo o grigio. L’acquamarina –collegata al 5° chakra- apre la mente e aiuta a rimanere concentrati sulla meta. La turchese –collegata col 5° chakra- ha effetto riequilibrante sulle emozioni. L’agata muschiata –collegata principalmente al 4° chakra- stimola la flessibilità, libera dai preconcetti e aiuta a riordinare i pensieri e la mente. Altre pietre: l’opale, l’ametista, il quarzo rosa.

 

Predilige i colori allegri ma non elettrici, come il giallo paglierino, il grigio perla, il verde.

I suoi metalli: il mercurio, il platino e le loro leghe.

Il suo giorno, il mercoledì.