Il delitto di Yara Gambirasio sotto la lente astrologica

La comparazione dei due grafici, evidenziano nel Bossetti un potenziale pericolo nei confronti della piccola Yara, nel caso in cui i due si fossero un giorno incontrati.

YaraIl fatto. Il 26 novembre 2010, Yara Gambirasio, una ragazzina di 13 anni, uscita dalla palestra in cui pratica ginnastica ritmica, scompare. La palestra si trova a Brembate di Sopra, a 700 metri dalla sua casa, ma in quel breve tragitto si perdono le sue tracce. Fu subito chiaro che è stata rapita.
Seguono indagini a tappeto, ma solo il 26 gennaio 2011 è stato trovato il corpo di Yara, dopo tre mesi precisi dalla scomparsa, in un campo di Chignolo d’Isola, a circa una decina di chilometri di distanza dal luogo in cui è scomparsa.
Gli investigatori sono riusciti a isolare una traccia di Dna maschile sugli slip della ragazza e, a seguito di un lungo e laborioso iter investigativo, sono risaliti al Dna dell’assassino.

La svolta finale è avvenuta nell’aprile del 2014 quando, dall’esame del Dna su una donna, tale Ester Arzuffi, gli investigatori ebbero la certezza che fosse lei la madre dell’assassino, il cui figlio nacque da una relazione adulterina, con Giuseppe Guerinoni.
Quindi, con la certezza che fosse lei la madre del presunto assassino, e Guerinoni il padre biologico, è stato prelevato il di lei figlio, Massimo Giuseppe Bossetti: il suo Dna è ritenuto sovrapponibile a quello trovato sul corpo di Yara.
Ma cosa si può desumere dai profili astrologici di Yara, la vittima, e del Bossetti, suo presunto assassino?

grafico YaraYARA GAMBIRASIO
Yara è nata a Bergamo il 21 maggio 1997, ora sconosciuta
SOLE a 00°23’ dei Gemelli (considerando una nascita verso le 12h)
Dall’esame del tema astrale emerge il profilo di una persona seria, determinata nelle sue scelte (Venere-Saturno), con tanti sogni da realizzare (Sole-Nettuno-Nodo Lunare Nord). Non mancano numerose dissonanze che, a posteriori, non fanno che mettere in risalto il tragico Destino subìto dalla piccola Yara.
Il Sole in Gemelli in opposizione a Plutone e in dissonanza con Saturno, Venere in Gemelli  in dissonanza con Marte e opposta a Plutone, e Mercurio –pianeta che rappresenta la mente, la giovinezza, il movimento, in dissonanza con Nettuno e con Urano – la Luna nello Scorpione maleficata da Giove in Acquario, tutta una lunga serie di aspetti planetari nefasti preannuncianti una situazione di grave pericolo in cui avrebbe potuto incorrere questa adolescente.
Rivoluzione Solare del 21 maggio 2010
La posizione degli Astri nella Rivoluzione Solare del 21 maggio 2010 preannunciavano un periodo estremamente negativo e, col senno di poi, possiamo dire che era presente un fondato rischio per  l’incolumità del soggetto.

Infatti, nel grafico della Rivoluzione Solare, tutti i Pianeti sono reciprocamente dissonanti tra loro.

Si noti Venere in cattivo aspetto con Plutone stante nell’ottavo segno solare che relaziona sulla libidine, il sesso, la morte; ancora Venere in aspetto nefasto con Saturno, maestro dell’ottava casa solare; e sempre Venere in aspetto nefasto con la congiunzione Giove+Urano che indica un nemico violento e pericoloso.

Inoltre, l’aspetto dissonante Nettuno/Marte è indice di una morte ammantata di mistero.

untitled

 

 

 

 

 

BOSSETTI MASSIMO
Bossetti graficoNato il 28 ottobre 1970 a Clusone (BG) – orario sconosciuto
SOLE nello Scorpione
In mancanza dell’ora di nascita, il tema astrale viene esaminato in base alla posizione degli Astri e ai loro reciproci aspetti.
Nel segno dello Scorpione sono presenti ben cinque pianeti in aspetto neutro o dissonante. Secondo la Tradizione astrologica, qui ci si trova di fronte al tipo inferiore del segno dello Scorpione, con tutti i suoi aspetti malefici: è un tipo tenebroso che cova l’odio e la vendetta, con istinti violenti e animaleschi, e una sessualità disturbata e perversa.
Nei tipi inferiori dello Scorpione si manifesta un senso di intolleranza verso l’ordine e le regole e il delinquere è la regola, spesso ben mascherata sotto un profilo di perbenismo.
Gli aspetti planetari del tema natale mostrano: la congiunzione Sole+Mercurio a 5° dello Scorpione nella decade di Marte, aspetto che indica un soggetto astuto e dissimulatore;
-Giove nello Scorpione in opposizione a Saturno in Toro e in dissonanza con Plutone in Vergine, indica un soggetto intollerante verso l’ordine e la legalità;
-Venere nello Scorpione in dissonanza con Urano in Bilancia e in opposizione a Saturno in Toro, segnala un difficile rapporto col sesso femminile;
-Nettuno nello Scorpione in dissonanza con la Luna in Bilancia, e col Nodo Lunare in Acquario, è segno di uno squilibrio erotico, e di tradimenti e scandali.
-Inoltre la congiunzione Marte+Urano in Bilancia rivela un carattere vendicativo, irascibile, capace di scoppi d’ira e atti di violenza. La posizione di Marte+Urano –quest’ultimo maestro del quarto segno solare-  nel dodicesimo segno solare, indica spesso l’occultamento di inconfessabili segreti di famigliari.
I transiti planetari di quel fatidico giorno, il 26 novembre 2010, formavano tali e tanti aspetti planetari dissonanti sui pianeti natali già lesi, da far esplodere lo squilibrio psicoerotico delinquenziale del soggetto:
– Nettuno transitante in Acquario in aspetto con Venere aumentava le fantasie erotiche e ottenebrava una mente già disturbata;
– il transito di Saturno in Bilancia, congiunto a Urano e Luna natali e in aspetto dissonante a Nettuno natale, evidenzia l’intenzione di attuare un piano diabolico.
– Plutone transitante in Capricorno in aspetto dissonante con Marte natale in Bilancia segna l’attuazione  di un reato premeditato.

COMPARAZIONE DEI GRAFICI ASTROLOGICI: YARA/BOSSETTI.
La comparazione dei due grafici, evidenziano nel Bossetti un potenziale pericolo nei confronti della piccola Yara, nel caso in cui i due si fossero un giorno incontrati. E questo sembra essersi verificato.